vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Granozzo Con Monticello appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Cenni Storici

Storia di Granozzo con Monticello - Dalle origini al '500

La Storia

Il Comune attuale risulta dall'unione dei centri di Granozzo e di Monticello.
L'etimo di "Granocium" o "Granotium" sembra collegabile al significato di "luogo adatto alla coltivazione del grano".
La prima indicazione documentaria risale all'829, quando un Johannes de Granocio, uomo devoto dell'imperatore Lotario, risulta testimone in un atto novarese.
Nell'840, fra i centri abitati donati dal vescovo Adalgiso alla canonica della cattedrale di Novara, risulta anche Granozzo, ma non Monticello, la cui origine resta oscura.
Si sa che fin dalla fine dell'XI secolo vi risiedette l'omonima famiglia capitaneale, la quale compare per la prima volta nel 1094 fra i vassalli maggiori del vescovo novarese Anselmo.
L'insediamento fortificato conobbe un maggiore sviluppo rispetto ai vicini centri di Pagliate e Granozzo, ottenendo il diritto battesimale per la chiesa locale, intitolata ai Santi Gervasio e Protasio.
Monticello fu quindi controllata da un ramo della famiglia Caccia, che ne divenne feudataria nel secolo XVI, cui succedettero nei secoli XVII e XVIII altri signori.


I Documenti Artistici

Anche a Monticello si ergeva un imponente "castrum" ora noto come Villa Malinverni, citato in documenti del 1166 e del 1347.


Tratto da:
Storia e Documenti Artistici del Novarese
Paesi fra le Risaie - Vol.29
Provincia di Novara
Assessorato alla Cultura e ai Beni Culturali - 2004
Testi parte storica: Susanna Borlandelli